facebook twitter  

Studi360


Committente: I.C. Pochettino

Dove e quando: Scuola secondaria di I grado "Ettore Verde" di Bosco Marengo, da aprile a giugno 2017

Obiettivi: 

  • favorire un momento di scoperta di se stessi e dei propri compagni in un clima di sospensione del giudizio;
  • sperimentare strategie per migliorare l’ascolto dell’altro, la comunicazione e l’empatia;
  • favorire l’espressione e la consapevolezza delle emozioni attraverso i diversi linguaggi espressivi;
  • favorire la percezione del conflitto come un’opportunità creativa di crescita individuale e di gruppo;
  • offrire un’occasione di confronto, integrazione e valorizzazione delle singole diversità.

Cosa abbiamo fatto: progettazione e realizzazione di un intervento condiviso con due classi target per quattro incontri da un'ora e mezza ciascuno tenuti dalla dott.ssa Michela Monteverde in collaborazione con la dott.ssa Federica Sassaroli (attrice).

Risultati ottenuti: dalla valutazione effettuata con le insegnanti referenti è emerso il pieno raggiungimento degli obiettivi progettuali, nonchè l'alto gradimento dell'iniziativa da parte degli studenti coinvolti.

 

Committente: Studi360.

Dove e quando: Novi Ligure (AL), da aprile a giugno 2017.

Obiettivi: affinare la consapevolezza della propria corporeità, del proprio modo di esprimersi e relazionarsi con il mondo.

Cosa abbiamo fatto: attivazione di un gruppo a mediazione corporea attraverso la DanzaMovimentoTerapia Espressiva e Psicodinamica (incontri a cadenza settimanale), a cura della dott.ssa Michela Monteverde.

Risultati ottenuti: alta adesione all'iniziativa; ciascun partecipante ha potuto confrontarsi con la propria corporeità acquisendo maggiore consapevolezza della stessa nonchè delle proprie modalità relazionali. 

Le vie della guarigione

Pubblicato in: Portfolio

Committente: Biblioteca Comunale "R. Allegri"

Dove e quando: Serravalle Scrivia (AL),  29 maggio 2015

Obiettivi: sensibilizzare la cittadinanza sull'approccio psicocorporeo e la DanzaMovimentoTerapia.

Cosa abbiamo fatto: incontro aperto al pubblico con attività esperienziali in assetto di gruppo, a cura della dott.ssa Michela Monteverde.

Risultati ottenuti: gradimento dell'iniziativa, messa in gioco dei partecipanti come occasione di scambio e condivisione attraverso il linguaggio del corpo e il linguaggio creativo.

Committente: Istituto Comprensivo di Gavi

Dove e quando: Scuole dell'Infanzia Bosio e Voltaggio (AL), a.s. 2014/15

Obiettivi: 1) acquisire conoscenze teorico-metodologiche e strumenti di lavoro che consentano di proporre ai bambini delle attività espressive con elementi di DanzaMovimentoTerapia (DMT); 2) approfondire la tematica della comunicazione non verbale e del linguaggio del corpo (la morfologia, la postura, la qualità del movimento, i sintomi somatici come segnale, la qualità della relazione con sé stessi, con lo spazio, con il ritmo, con gli oggetti, con l'altro e con il gruppo).

Cosa abbiamo fatto: Dopo una breve introduzione teorico-esperienziale rivolta alle insegnanti, le stesse sono state coinvolte in modo attivo nella realizzazione del laboratorio con i bambini, in qualità di osservatrici partecipanti. L'intervento si è concluso con una giornata formativa per le insegnanti a carattere esperienziale.
Risultati ottenuti:

  • sensibilizzazione alle insegnanti rispetto all'importanza di uno sguardo globale sul bambino e su quanto la concezione di unità psico-corporea cambi il punto di vista su di sé e sugli altri;
  • messa in gioco di sé da parte di insegnanti e bambini;
  • possibilità di dialogare con un'altra forma di linguaggio.

Committente: Di.A.Psi Piemonte – Sezione di Novi Ligure in collaborazione con ASLAL Centro di Salute Mentale

Dove e quando: Novi Ligure (AL) dal 2014 ad oggi.

Obiettivi: 1) strutturare un intervento integrato di DanzaMovimentoTerapia e teatro; 2) acquisire una maggiore consapevolezza della propria corporeità, del proprio modo di muoversi, di esprimersi e di relazionarsi al mondo.
Cosa abbiamo fatto: conduzione del laboratorio di DanzaMovimentoTerapia (a cura della dott.ssa Michela Monteverde) all'interno del più ampio progetto del gruppo teatrale "Normali Fuori", gruppo misto che prevede l'inserimento di pazienti in carico al CSM e persone che, a titolo volontario, decidono di partecipare all'attività. Il progetto si conclude ogni anno con un evento teatrale pubblico.
Risultati ottenuti: I partecipanti hanno intrapreso un percorso di esplorazione della propria corporeità, del proprio modo di muoversi e di relazionarsi all'interno del gruppo.

Pagina 1 di 2