facebook twitter  

Studi360


Abbiamo pensato di mettere a disposizione tutte le nostre competenze a favore della cittadinanza in questo difficile momento di emergenza.

Da lunedì 30 marzo 2020 sarà attivo il servizio "COntattaci: Vinciamo Insieme le Distanze!" con la finalità di offrire uno spazio di ascolto e supporto sia in ambito psicologico, che educativo e didattico.

Telefonando al numero 0131/382273 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 sarà possibile parlare con un operatore che raccoglierà la richiesta e vi farà successivamente contattare dal professionista più indicato a rispondere alla vostra esigenza. Si sceglieranno le modalità più indicate ma anche disponibili per chi ci chiama (telefonata, videochiamata, whatsapp, skype, zoom, ecc.) e ciascuno avrà a disposizione 3 colloqui di supporto.

A questo LINK trovate l'elenco degli operatori coinvolti e le loro specializzazioni. 

Il servizio è gratuito ed è rivolto a tutti i residenti della Provincia di Alessandria. Il costo della chiamata varia in base al proprio operatore telefonico. 

 

Committente: Associazione EMDR Italia.

Dove e quando: Norcia, agosto 2016 - marzo 2017.

Obiettivi: portare supporto psicologico alle vittime e agli sfollati delle zone terremotate.

Cosa abbiamo fatto: la dott.ssa Francesca Tinelli, come membro dell'Associazione EMDR Italia, che fa parte di una rete di associazioni e organizzazioni a livello internazionale formate da psicoterapeuti specializzati in EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), si è recata presso le zone terremotate ed ha collaborato nell'intervento di psicologia dell'emergenza in corso sul territorio del Centro Italia.

L'EMDR è un approccio psicoterapeutico che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riconosciuto nel 2013 come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati. L'Ordine degli Psicologi dell'Umbria ha contattato gli psicologi dell'emergenza dell'associazione EMDR ed ha collaborato nel coordinare gli interventi sul territorio. La Psicologia dell'emergenza si occupa degli interventi clinici e sociali in situazioni di calamità e disastri naturali, in un setting dove le dimensioni spazio–tempo sono stravolte, così come i vissuti emotivo-relazionali connessi.


Risultati raggiunti: per scaricare il report conclusivo dell'esperienza CLICCA QUI.

Committente: Scuola Italiana del Cittadino Responsabile.

Dove e quando: Ovada (AL), il 26 ottobre 2016.

Obiettivi: informare la cittadinanza sulle caratteristiche della psicologia dell’emergenza come modello di intervento applicabile nell’ambito dell’esperienza di eventi traumatici, che siano disastri naturali o malattie organiche. Da qui la connessione con le tematiche della psiconcologia.

Cosa abbiamo fatto: racconto dell’esperienza di intervento post terremoto compiuta dalla dr.ssa Tinelli; assonanze con in vissuto post traumatico legato alle patologie neoplastiche a cura della dr.ssa Ubaldeschi.

Risultati ottenuti: partecipazione ed interesse per le tematiche affrontate e numerose domande di approfondimento.

L'alluvione negli occhi

Pubblicato in: Portfolio

Committente: Comune di Roncaglia

Dove: Roncaglia (PC)

Obiettivi: l'Associazione E.M.D.R Italia è stata contattata per svolgere un intervento sulla popolazione colpita dall'alluvione del 14 settembre 2015

Cosa abbiamo fatto: partecipazione al gruppo di lavoro "Psicoterapeuti Emergenza E.M.D.R " da: Giada Maslovaric (Responsabile dell'emergenza) Micaela Barnato, Elena Carbone, Gloria Montecorboli, Anna Nardoni, Lorella Re, Francesca Tinelli. Il lavoro è iniziato a fine settembre e si è concluso a fine novembre, i vari interventi si sono svolti sul luogo della catastrofe. 

Risultati ottenuti: Condividiamo con voi l'articolo che il gruppo di lavoro ha scritto per spiegare le varie fasi di intervento e i risultati ottenuti, pubblicato sulla rivista di psicoterapia E.M.D.R. Italia (dicembre 2015).

I Dopocena del benessere

Pubblicato in: Portfolio

Committente: Bar Delizia di Novi Ligure

Dove e quando: Novi Ligure (AL), da ottobre 2016 a febbraio 2017

Obiettivi: 1)Promuovere il benessere psico-fisico, informando la cittadinanza su diverse tematiche riguardanti la salute individuale e sociale; 2) offrire uno spazio di condivisione e confronto; 3) creare una rete sinergica tra gli attori della città che si occupano di salute.

Cosa abbiamo fatto: progettazione e gestione, a cadenza mensile, delle seguenti serate:

- "Il benessere della cura, la cura del benessere. Le figure della cura: a chi chiedo aiuto?" con D.Ubaldeschi, A.Bobbio, G. Balbi

- "Il disagio psichico: fare rete sul territorio" con M. Monteverde, G. Balbi, D. Sannia e Di.A.Psi. (Ass. Difesa Ammalati Psichici)

- "Il dolore del corpo e la sofferenza della mente. Protagonisti nella costruzione della propria salute" con D. Ubaldeschi, M. Monteverde e I.R.I.S. (Insieme Ristroviamo Il Senso - Volontari in Oncologia)

- "D.S.A: imparare ad apprendere" con A. Bobbio e Orto del Sapere (Ass. per i Disturbi Specifici dell'Apprendimneto)

- "La mediazione di coppia. Separarsi dal coniuge restando uniti come genitori" con A. Arona, A. Zappino e G. Brugna

- "L'intervento psicologico in contesti di emergenza. Elaborazione del trauma attraverso l'EMDR" con F. Tinelli, G.Balbi e Croce Rossa Italiana

- "Aprire i sensi alla relazione. L'incontro con noi stessi e l'altro nei diversi contesti" con D. Ubaldeschi, M. Monteverde, F. Tinelli e Alice. 

Risultati ottenuti: maggiore conoscenza relativa alle diverse professionalità che si occupano di salute in ambito psico-fisico; incremento delle informazioni sulle tematiche trattate; creazione di nuove reti territoriali e consolidamento di quelle già esistenti.