facebook twitter  

Studi360


Il Novese

Pubblicato in: Portfolio

Committente: Il Novese, settimanale di Novi Ligure
Dove e quando: in edicola, dal 2011 AL 2017.
Obiettivi: creare uno spazio di informazione psicologica e psicoterapeutica attraverso l'approfondimento e la lettura di tematiche di interesse generale.
Cosa abbiamo fatto: articoli giornalistici a cura della dott.ssa daria Ubaldeschi.
Risultati ottenuti: diffusione della cultura psicologica nella popolazione.

Committente: AlessandriaNews.it.

Dove e quando: Alessandria e Provincia, a cadenza mensile, dal 2015 ad oggi.
Obiettivi: creare un luogo virtuale informativo e di confronto sui temi del benessere individuale, sociale e relazionale e realizzare un'occasione di riflessione condivisa intorno ai grandi temi esistenziali e alla loro influenza sul benessere/malessere di ognuno di noi.
Cosa abbiamo fatto: ogni giorno 7 del mese viene pubblicato un contributo di matrice psicologico-psicoterapeutica a cura della dott.ssa Daria Ubaldeschi, sotto forma di articolo nel quale si affrontano tematiche legate al benessere della persona, presentate e analizzate dal punto di vista della psicologia. Obiettivo generale è quello di diffondere presso il grande pubblico, con un linguaggio il più possibile accessibile e scevro da intellettualismi, i temi che riguardano l'esistenza umana nel suo complesso e influenzano, dirigono e accompagnano lo stato di salute psico-fisica dell'individuo.

Risultati ottenuti: periodicità della pubblicazione e accessi alla lettura da parte del pubblico.

I Dopocena del benessere

Pubblicato in: Portfolio

Committente: Bar Delizia di Novi Ligure

Dove e quando: Novi Ligure (AL), da ottobre 2016 a febbraio 2017

Obiettivi: 1)Promuovere il benessere psico-fisico, informando la cittadinanza su diverse tematiche riguardanti la salute individuale e sociale; 2) offrire uno spazio di condivisione e confronto; 3) creare una rete sinergica tra gli attori della città che si occupano di salute.

Cosa abbiamo fatto: progettazione e gestione, a cadenza mensile, delle seguenti serate:

- "Il benessere della cura, la cura del benessere. Le figure della cura: a chi chiedo aiuto?" con D.Ubaldeschi, A.Bobbio, G. Balbi

- "Il disagio psichico: fare rete sul territorio" con M. Monteverde, G. Balbi, D. Sannia e Di.A.Psi. (Ass. Difesa Ammalati Psichici)

- "Il dolore del corpo e la sofferenza della mente. Protagonisti nella costruzione della propria salute" con D. Ubaldeschi, M. Monteverde e I.R.I.S. (Insieme Ristroviamo Il Senso - Volontari in Oncologia)

- "D.S.A: imparare ad apprendere" con A. Bobbio e Orto del Sapere (Ass. per i Disturbi Specifici dell'Apprendimneto)

- "La mediazione di coppia. Separarsi dal coniuge restando uniti come genitori" con A. Arona, A. Zappino e G. Brugna

- "L'intervento psicologico in contesti di emergenza. Elaborazione del trauma attraverso l'EMDR" con F. Tinelli, G.Balbi e Croce Rossa Italiana

- "Aprire i sensi alla relazione. L'incontro con noi stessi e l'altro nei diversi contesti" con D. Ubaldeschi, M. Monteverde, F. Tinelli e Alice. 

Risultati ottenuti: maggiore conoscenza relativa alle diverse professionalità che si occupano di salute in ambito psico-fisico; incremento delle informazioni sulle tematiche trattate; creazione di nuove reti territoriali e consolidamento di quelle già esistenti.

Gli incontri sono rivolti a tutti coloro (bambini, adolescenti, adulti, anziani) che necessitano di un lavoro di tipo psicocorporeo finalizzato a:

  • Divenire maggiormente consapevoli dell'unità mente-corpo
  • Accettare i propri limiti, riscoprendo le proprie risorse
  • Gestire ansia e stress
  • Facilitare l'espresisione di sé nella relazione.

 

Committente: Privati.

Dove e quando: Arquata Scrivia c/o ArgosLab centro di riabilitazione e fisioterapia, anno 2014.

Obiettivi: 1) Divenire consapevoli della propria postura, della propria corporeità, del proprio modo di muoversi, di esprimersi e di relazionarsi al mondo; 2) creare uno spazio di ascolto di sé in profondità, attraverso il linguaggio del corpo, orientato al benessere psicofisico ed al miglioramento della qualità della propria vita.

Cosa abbiamo fatto: un gruppo di promozione del benessere psicofisico a cadenza settimanale a cura della dott.ssa Michela Monteverde.

Risultati ottenuti: i partecipanti, attraverso il linguaggio del corpo, il processo creativo e l’esperienza in gruppo, hanno avuto modo di approfondire l’ascolto di sé e dell’altro, acquisire una maggiore consapevolezza della propria corporeità, del proprio modo di muoversi, di esprimersi e di relazionarsi al mondo.